Produzioni

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dal punto di vista della nostra produzione agricola, lavoriamo principalmante su un terreno di poco meno di due ettari che giaceva in stato di abbandono fino al momento del nostro arrivo.

Da quel momento abbiamo iniziato a impiantare nuovi alberi da frutto e forestali, e a rimettere in sesto il vecchio agrumeto che occupa circa la metà dell’estensione (e consistente in circa 350 alberi di arancio della tradizionale varietà Tarocco a polpa rossa).

Da allora abbiamo innestato più di 26 varietà di agrumi diversi per garantirci una continuità di produzione e biodiversità varietale oltre ad aver messo frutta di ogni tipo fosse possibile coltivare…Pere, Pesche, Albicocche, Giuggiole, Mele, Prugne, Melograni, Cotogni, Ulivi, Sorbi, Uva, Gelsi, Fichi, Palme, Feijoa,Mandorli,  Guava, Kaki, Pecan, Noci, Noccioli, Banani, Canna da Zucchero, Casimiroa,Ciliegie, More, Tea Tree, Sambuco, Fichi d’India e Pepino!!!

Le nostre lavorazioni, in sintonia con i principi della Permacultura -che abbiamo deciso di adottare come orizzonte di riferimento- prevedono il minor uso possibile di macchinari elettrici o a motore, con conseguente risparmio energetico e una più accurata attenzione generale alle singole piante.

Nell’agrumeto e nel food forest (frutteto misto per autoconsumo) non viene smossa la terra con alcun sistema né meccanico né manuale, per non interferire nel delicato sistema microbiologico del suolo.

Vengono effettuati lievi lavori di potatura nel periodo tardo primaverile e di concimazione nel periodo invernale, usando stallatico proveniente esclusivamente da una vicina azienda biologica e grazie alla coltivazione di leguminose erbacee ed arboree in stretta consociazione.

Non vengono effettuati trattamenti fitosanitari d’alcun tipo, incentivando piuttosto la naturale competizione tra funghi e insetti predatori.

Lavoriamo “in casa” con compost Tea e Biofermentati per mantenere viva e attiva la popolazione dei microrganismi atti a favorire un sano sviluppo delle piante.

Avremo certamente meno prodotto ma siamo sicuri della sua qualità.

Altro aspetto molto importante in un territorio come il nostro è l’attenzione all’uso dell’acqua. Abbiamo la fortuna di vivere a ridosso del fiume Simeto e abbiamo la possibilità di irrigare con acqua sorgiva, gestita in cooperativa con i proprietari dei terreni vicini, libera da contaminanti e corrente tutto l’anno. Questo ci libera da onerosi consorzi, disagi, uso di acque reflue contaminate e quant’altro. Nonostante quest’abbondanza però, puntiamo ad un costante riciclo dell’acqua e ad una riduzione degli sprechi, grazie anche a sistemi di irrigazione goccia a goccia, pacciamatura e irrigazioni programmate per ridurre stress idrico e consumi d’acqua ed energia.

Al progetto al momento lavorano Salvo e Deina che assieme al piccolo Nuri , vivono stabilmente in questo terreno e si occupano giornalmente della cura degli orti, di sé e degli animali che qui vivono e convivono.

Da Dicembre 2016 vive con noi anche Roberto, co-fondatore dell’ecovilaggio Ciumara Ranni di Sortino (SR) che adesso è diventato un superOrticultore Bio-Intensivo e si occupa della produzione degli ortaggi per i nostri clienti a Km 0 a Catania e dintorni.

Periodicamente riceviamo visite di amici, parenti, conoscenti e di persone che ci trovano tramite internet o per passaparola. Durante il loro soggiorno ci aiutano nei vari lavori stagionali prendendo parte alla raccolta di arance o olive, alla produzione di ortaggi, alla costruzione di strutture in bioedilizia e molto altro ancora.

Non possediamo alcun certificato Biologico relativo alle nostre produzioni per diversi motivi: non accettiamo il sistema di controllo effettuato da ditte private che oltre a rendere il costo della certificazione proporzionalmente più caro ai piccoli produttori che ai grandi, non rappresenta in alcun modo valori per noi importanti come la cura della terra, delle persone e dei valori che perseguiamo, in più di un caso a noi noto questa certificazione è stata rilasciata a produttori tutt’altro che “Bio” ed infine perchè crediamo nel rapporto di reciproca fiducia tra produttori e consumatori, sopratutto considerando che effettuiamo solo vendita diretta, principalmente a famiglie e G.A.S. Che spesso vengono a trovarci e constatano con i loro occhi il nostro modo di vivere e produrre.

Preferiamo perciò partecipare alle iniziative di promozione dell’autocertificazione partecipata insieme a realtà come Siqilliya,Arcipelago Siqilliya, Galline felici, Genuino Clandestino e alcune cooperative, aziende e associazioni legate a questi circuiti.

Sposiamo la scelta del Km. 0 per quanto riguarda gli ortaggi e le altre piccole produzioni (uova, artigianato, conserve), mentre per quanto riguarda arance e marmellate spediamo in tutta Italia, servendoci di un corriere espresso per raggiungere quei luoghi dove gli agrumi non possono crescere.

Raccogliamo, selezioniamo e imballiamo personalmente i nostri prodotti durante il fine settimana e spediamo il lunedì così da garantire l’arrivo del prodotto entro massimo quattro giorni dal momento della raccolta.

Per le spedizioni abbiamo scelto di usare delle cassette riciclate prodotte con avanzi di produzione da una piccola azienda locale di imballaggi.

Il primo anno ci siamo aperti alla vendita a famiglie di conoscenti, amici e parenti che hanno scelto di aiutarci nel nostro progetto acquistando le nostre arance e facendoci pubblicità tra piccole reti informali, ma poi ci siamo proposti anche a GAS, Gruppi di Consumo Critico, Istituti, Centri Sociali, Ecovillaggi e progetti simili al nostro in un’ottica di reciproco scambio di prodotti, energie e conoscenze.

Il prezzo dei nostri prodotti è legato a diversi fattori: le tasse per il terreno e la casetta comune, le spese per il mantenimento dei canali di irrigazione in comune con i vicini della valle, i costi energetici per la pompa irrigua, e il nostro sostentamento.Oltre ovviamente alle spese di spedizione e imballaggio che cerchiamo di ridurre al minimo in totale trasparenza.

I guadagni vengono così ripartiti in parti uguali tra coloro che lavorano attivamente alla produzione del bene; una parte viene destinata al pagamento di tasse e rimborsi e un’altra utilizzata interamente per le attività dell’Associazione come ad esempio la piantumazione di alberi, in collaborazione anche con l’ente Parchi e Foreste che ci fornisce alcune delle specie endemiche ormai raramente incontrabili in mezzo a tanta monocultura, corsi nelle scuole, orti urbani, incontri sui temi della Permacultura e della Decrescita.

Grazie a queste collaborazioni e al nostro lavoro, in soli 5 anni abbiamo piantato più di 800 piante tra alberi e arbusti su un’estensione di quasi due ettari nel nostro terreno ed in diversi punti sulla riva del Simeto che nel tempo diventeranno un po’ frutteto misto e un po’ macchia mediterranea, ripariale e boschiva. Questi giovani alberi, sono la nostra speranza e il nostro investimento nel nostro progetto, in noi stessi e nel futuro di chi verrà dopo di noi.

La raccolta delle arance avviene, compatibilmente con lo stato di maturazione ottimale,

tra Gennaio e Marzo.

Costi:

per informazioni su costi dei prodotti e sui costi delle spedizioni vi invitiamo a contattarci tramite email così da potervi inviare il listino aggiornato con i prezzi aggiornati in base a disponibilità e varietà.

scriveteci su info@saja.it

sarete ricontattati prima possibile!

Ci teniamo a mantenere una politica di costi ragionevole tale da permettere a noi di lavorare senza speculare e allo stesso tempo sapere che i nostri clienti sono soddisfatti del rapporto qualità-prezzo.

 

Annunci

Un commento su “Produzioni

  1. Enrica ha detto:

    Buonissime le arance di Saja, un bel progetto che delizia il palato, noi le acquistiamo dalla Valpolicella (Verona) con un piccolo gruppo di acquisto solidale di amici e ve le consigliamo caldamente!

I commenti sono chiusi.